Acri-Pan DSC_0001 DSC_0006 _MG_1649 cccc

San Domenico de la Congrega de SS. RosarioSec. XVI- La chiesa di S. Giovanni Battista, poi denominata S. Domenico, fu fatta erigere insieme all’annesso convento (oggi sede della Comunità Montana ) ad opera dei Padri Predicatori Domenicani nel 1524, come testimonia il documento di edificazione conservato presso gli Archivi Vaticani. Nel 1806 i Domenicani lasciarono definitivamente Acri allorché il convento fu saccheggiato dai briganti nella sommossa popolare del 15 agosto e poi, di lì a poco, per la legge di soppressione degli ordini religiosi emanata da G. Murat.Il convento di S. Domenico, dopo il 1806, passò al Comune. Il 12 novembre 1937 Portale San Domenico il primo parroco della chiesa, Rev. D. Biagio Grandinetti, fondò l’ordine delle Suore Domenicane. Sec. XVIII- Costruzione della Confraternita del Santissimo Rosario. 1915- La Chiesa diventa sede parrocchiale del Beneficio di S. Maria Maggiore. Negli anni Ottanta esecuzione dei lavori di restauro voluti dal sacerdote Don Nicola Montalto. Descrizione Facciata gotica costruita con pietra di Mendicino. Stipite decorato da colonne con architrave, su cui si innalzano piccoli pinnacoli con grande cimasa contenente tre stemmi scolpiti in pietra: a destra quello dell’Università Acrese, a sinistra la scritta E.S.M.J.B. (Ecclesia Sancti Martyris Johannis Baptistae), al centro lo stemma dei principi Sanseverino. Interno: aula a navata unica. Congrega del Rosario Facciata con ornati in stile barocco. Campanile con orologio. Interno – Aula a navata unica: pregevole l’altare in stucco policromo, la statua della Madonna del Rosario, il busto ligneo dell’Ecce Homo, l’Adorazione dei Magi, la Fuga in Egitto.

  • Congrega SS.Rosario
  • Int. S D.
  • Int. San-Domenico
  • P, San-Domenico
  • Volta Congrega