Acri-Pan DSC_0001 DSC_0006 _MG_1649 cccc
Gradinata Santa Maria Maggiore

Notizie storiche

Di origine antichissima, fu costruita sui resti di un preesistente tempio pagano. La prima costruzione era ad una sola lunga navata, con l’abside semicircolare dove avevano sede il coro e un unico altare. In epoca successiva furono costruite la Cappella del SS. Sacramento a destra e quella del Crocifisso a sinistra. In quest’ultima vi era un quadro antichissimo raffigurante la morte di Gesù; nell’altra vi erano un altare ligneo ad intaglio ed un baldacchino verde ed oro, nella volta un prezioso affresco rappresentante la Cena, forse opera della Scuola di Luca Giordano.Nei lavori di ristrutturazione voluti dal Comune nel 1859 scomparvero l’altare e l’affresco. Nella prima metà del 1700 il parroco Diego Luzzi Gaeta rimaneggiò completamente la chiesa causando la scomparsa delle antiche strutture. Sec. XIX- Durante la rivolta brigantesca del 1806, un incendio distrusse i registri parrocchiali e i documenti conservati nella Chiesa.

Ricorrenze e funzioni sacre

                                         15 agosto – Assunzione S.V.

Esterno

Imponente gradinata d’accesso. Facciata in stile romanico a due piani con timpano. Interno Aula a pianta basilicale a tre navate.Nella volta centrale si trova il quadro dell’Assunta. Navata destra: altare con piccolo quadro della Madonna, nicchia lignea con statua di S. Pietro, altare con Crocifisso, altare con tabernacolo ligneo molto intarsiato. Navata sinistra: nicchie con statue recenti dell’Assunta, del Cuore di Maria e del Cuore di Gesù. Abside con monofora, unico elemento esistente dell’antica struttura.

  • Cantoria
  • Crocefisso-ligneo
  • Navata-Centr
  • Porta-S-A
  • Presbiterio
  • Santa-Maria-M
  • Tabernacolo
  • porta-arco-sesto-acuto